Come eseguire il backup del tuo sito Web WordPress

Backup WordPress: come eseguire il backup del tuo sito Web WordPress

Sapere come eseguire il backup del mio sito Web è fondamentale per mantenere una presenza online sicura e resiliente. Anche se i backup potrebbero non essere in prima linea nella tua mente quando il tuo sito web WordPress funziona perfettamente, sono un piano di emergenza vitale per situazioni impreviste. Dato che WordPress è la spina dorsale di gran parte del web, essere pronti a qualsiasi intoppo non è solo consigliabile, ma necessario.

Il backup di un sito WordPress, in particolare per quelli con traffico intenso o funzionalità di e-commerce, può inizialmente sembrare scoraggiante. Tuttavia, la procedura è semplice. Questa guida ti guiderà attraverso i passaggi per un backup rapido ed efficace, garantendo che il tuo sito web rimanga inattaccabile a lungo termine.

Funzionalità di backup del motore WP

L'utilizzo di WP Engine per le tue esigenze di backup di WordPress rende il processo incredibilmente fluido. Dopo aver installato il WP motore plugin sul tuo sito e inserendo alcuni dettagli FTP per la sincronizzazione, sarai a posto. WP Engine è una soluzione ideale per qualsiasi sito WordPress, vantando compatibilità con le versioni più aggiornate di WordPress e la sua miriade di plugin. Con WP Engine, puoi sfruttare i backup automatizzati e pianificati per preservare i dati critici del sito, in modo che la preoccupazione dei tempi di inattività del sito web diventi un ricordo del passato.

Come accedere a WP Engine Restore dalle opzioni di backup

Per trovare e gestire le impostazioni di backup, vai alla pagina "Punti di backup" all'interno del Portale utente seguendo questi passaggi:

1. Accedi al Portale Utenti.
2. Seleziona il nome dell'ambiente che desideri gestire.
3. Fare clic su "Punti di backup".

In questo modo, avrai tutti gli strumenti necessari per il ripristino di WP Engine dal backup a portata di mano.

Punti di backup del motore WP

 

La pagina visualizza gli ultimi 40 record di checkpoint.

Crea un checkpoint di backup

  1. Accedi alla pagina Punti di backup nel Portale utenti
  2. Fai clic su "Esegui backup ora" checkpoint-di-backup-del-motore-wp
  3.  Apparirà una nuova finestra con i seguenti campi:
    Descrizione del backup: fornire un nome, ad esempio "Prima di aggiornare i plug-in.
    “Invia notifica a Inserisci gli indirizzi email separati da virgole per ricevere una notifica al completamento del backup.
  4. Clicchi Creare tipo ambientedi riserva wp-engine-crea-ambiente

Si prega di notare che la notifica e-mail potrebbe essere inviata alla cartella Posta indesiderata o Spam. Non dimenticare di controllare queste cartelle nella posta in arrivo per assicurarti di ricevere la notifica.

Ripristina un backup

Per riportare il tuo sito web a una versione precedente:

  1. Aprire i punti di backup nel portale dell'utente
  2. Selezionare un backup dall'elenco facendo clic sul pulsante di opzione corrispondente.
  • Nota: i backup sono nell'ora del server UTC.
  1. Fai clic su "Ripristina"
    wp-engine-restore-backup
  2. Apparirà una nuova finestra con i seguenti campi:
  • Ripristina in: scegliere un nome per l'ambiente in cui ripristinare il backup
  • Ripristina con database: selezionare la casella per ripristinare le informazioni del database o deselezionarla per ripristinare solo i file. Si noti che la selezione parziale del database di tabelle specifiche non è disponibile.
  • Invia notifica a: inserire gli indirizzi e-mail separati da virgole per ricevere una notifica al completamento del ripristino.
  1. Fai clic su "Ripristina backup"

Il processo di ripristino automatico può richiedere da pochi minuti a diverse ore, a seconda delle dimensioni del sito e del numero di file. Una volta completato il ripristino, verrà inviata un'e-mail agli indirizzi e-mail elencati.

Nota:

  • La notifica e-mail potrebbe essere inviata alla cartella Posta indesiderata o Spam, quindi non dimenticare di controllare queste cartelle nella posta in arrivo.
  • Se si ripristina il backup in un altro ambiente, l'ambiente di origine a cui appartiene il backup non sarà influenzato.
  • Il processo di ripristino è distruttivo, il che significa che tutto il contenuto verrà sovrascritto nell'ambiente di destinazione in modo che corrisponda al contenuto del punto di backup selezionato. Ciò significa che i file presenti sulla destinazione e non nel punto scelto per il backup verranno eliminati al momento del ripristino.

wp-engine-restore-produzione-backup

Il processo di ripristino automatico può richiedere da pochi minuti a diverse ore. Questo dipende in gran parte dalle dimensioni del tuo sito e dal numero di file. Una volta completato il ripristino, verrà inviata un'e-mail agli indirizzi e-mail elencati.

È possibile che la notifica e-mail venga filtrata in Posta indesiderata o Spam. Assicurati di controllare queste cartelle di posta elettronica.

Se si sceglie di ripristinare il backup in un altro ambiente, verrà utilizzato l'ambiente di origine a cui appartiene il backup non essere influenzato.

Il processo di ripristino è distruttivo, ovvero tutto il contenuto verrà sovrascritto nell'ambiente di destinazione in modo che corrisponda al contenuto del punto di backup selezionato. Ciò significa che i file presenti nella destinazione, se non presenti in quel punto di backup, verranno rimossi dalla destinazione al momento del ripristino.

Cosa significa "Come eseguire il backup del mio sito Web WordPress"?

Quando cerchi di capire come eseguire il backup del mio sito Web WordPress, è essenziale riconoscere che un backup di WordPress è essenzialmente una copia completa del tuo sito Web che puoi ripristinare se le cose vanno storte. Esistono diversi modi per creare un backup del tuo sito Web WordPress, ad esempio utilizzando servizi di hosting come WP Engine, utilizzando un plug-in di backup WordPress dedicato o persino gestendo manualmente il processo di backup.

È fondamentale comprendere che non tutti i backup sono uguali in termini di affidabilità ed efficacia. Il backup coerente del tuo sito Web WordPress è fondamentale per prevenire la perdita di dati importanti. Ciò diventa doppiamente importante per i siti che gestiscono contenuti sensibili, comprese informazioni sui clienti, record di transazioni o documenti legali. I backup fungono da rete di sicurezza contro una serie di rischi come arresti anomali del server, infiltrazioni di malware o errori umani che possono causare la perdita di mesi di lavoro e di dati essenziali. Ad esempio, se utilizzi WP Engine, potresti voler sapere come eliminare un ambiente, ma è fondamentale assicurarsi di disporre di un backup adeguato prima di farlo.

Qual è l'ultima versione di WordPress al momento?

A partire dal 13 febbraio 2023, WordPress è attualmente alla versione 6.0. Questo aggiornamento sostanziale è stato lanciato il 24 maggio 2022, introducendo diverse nuove funzionalità nella piattaforma. I miglioramenti si concentrano principalmente sulle funzionalità complete di modifica del sito, con aggiunte come nuovi tipi di blocchi, un'interfaccia dell'editor di blocchi più solida, opzioni di cambio di stile e controlli di testo e scrittura migliorati.

Informazioni su WordPress 6.2 Beta 1

Il 7 febbraio 2023, WordPress ha annunciato la disponibilità di WordPress 6.2 Beta 1 per il download e la valutazione. Si precisa che questa versione è ancora in fase di sviluppo e non è consigliabile l'utilizzo su siti critici che richiedono elevata affidabilità. Se sei interessato a testare questa versione beta, ti consigliamo di installarla su un ambiente o server di prova a scopo di valutazione.

Metodi alternativi per eseguire il backup di WordPress 

Non ospitato con WP motore? Ecco alcuni suggerimenti alternativi per eseguire il backup del tuo sito Web WordPress utilizzando una varietà di plug-in, strumenti e WordPress Hosting conti.

Come eseguire il backup di WordPress

Per salvaguardare il database e i file, è fondamentale eseguire manualmente il backup del sito WordPress prima di eseguire qualsiasi aggiornamento. Per un manuale approfondito sui protocolli di backup e aggiornamento, consulta la pagina Aggiornamento del Codex WordPress.

Ecco come eseguire un backup manuale del tuo sito web utilizzando WPvivid Backup:

1. Vai alla scheda "Backup WPvivid". All'interno di questa scheda troverai tre scelte: "backup e ripristino", "esporta e importa" e "impostazioni".
2. Fare clic sull'opzione "backup e ripristino", che verrà avviata in una nuova scheda. Questa interfaccia mostra tutti i backup manuali e automatici, insieme alle possibilità di ripristino, il tutto in un'unica comoda posizione.

Pagina di backup di WPvivid

La pagina Backup WPvivid fornisce numerose opzioni di backup sia manuali che automatiche, insieme a funzionalità di ripristino per i tuoi database e file WordPress. Hai la libertà di scegliere tra un mix di metodi di ripristino e di specificare dove desideri salvare i file di backup: nell'archivio locale o in opzioni remote come FTP, SFTP, Google Drive, Dropbox e altri.

Per avviare il backup manuale, scegli le impostazioni desiderate e fai clic sul pulsante "Esegui backup adesso". Tieni presente che il completamento del processo di backup potrebbe richiedere del tempo.

Pagina degli aggiornamenti del backup WPvivid

Questa pagina fornisce agli utenti avvisi, notifiche e opzioni per gli aggiornamenti. Inizialmente, vedrai un avviso che indica che un aggiornamento di WordPress è pronto, accompagnato da un messaggio che fornisce un collegamento alla versione più recente di WordPress.

Per utilizzare i backup automatici prima di procedere con l'aggiornamento, fai clic sul collegamento "come eseguire il backup del tuo sito Web WordPress". Questa azione avvierà automaticamente la procedura di backup. Attendi qualche istante affinché l'aggiornamento di WordPress venga finalizzato. Qui troverai anche le opzioni per aggiornare eventuali plugin o estensioni del tema obsoleti.

Verifica dello stato di aggiornamento dei backup 

Per procedere con il processo di backup del tuo sito Web WordPress, è essenziale eseguire un controllo di prova. Inizia selezionando il backup, l'aggiornamento e altre opzioni pertinenti che soddisfano le esigenze del tuo sito web. Successivamente, accedi alla dashboard di WordPress e cerca gli aggiornamenti. Puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Individua l'icona della dashboard sul tuo sito WordPress.
  2. Vai alla home page e accedi alle sottocategorie.
  3. Seleziona l'opzione "Aggiornamenti" dal menu a discesa.

Dopo aver eseguito questi passaggi, il sito Web fornirà notifiche e avvisi per tenerti informato sullo stato degli aggiornamenti del tuo sito Web WordPress. Infine, vai alla pagina degli aggiornamenti per completare il processo.

Come navigare nella pagina degli aggiornamenti di WordPress 

La pagina Aggiornamenti di WordPress fornisce una panoramica chiara e concisa dello stato di aggiornamento del tuo sito web. Un'intestazione in grassetto indicherà se hai installato l'ultima versione di WordPress. Inoltre, se necessario, potrebbe essere richiesto di reinstallare la versione più recente da questa pagina.

Lo stato aggiornato dei tuoi plugin e temi verrà visualizzato anche in questa pagina. Per garantire che il tuo sito web rimanga aggiornato, la funzione "Verifica di nuovo" è disponibile per eseguire controlli di prova futuri in qualsiasi momento.

Metodi per creare un backup

Fortunatamente, esistono vari metodi per eseguire il backup del tuo sito Web WordPress. In termini tecnici, i processi automatizzati tramite plug-in e tecniche manuali, ad esempio tramite client FTP e cPanel, consentono agli utenti di WordPress di avere molte opzioni per eseguire il backup dei contenuti del proprio sito web. Per un tutorial su come eseguire il backup manuale dell'aggiornamento del sito Web WordPress e dei file e database di WordPress, guarda il video qui sotto.

Usa un plugin

Come consigliato, i plugin sono un metodo conveniente per eseguire regolarmente il backup del tuo sito WordPress, spesso automaticamente. Ci sono molti plugin gratuiti per WordPress disponibili singolarmente per eseguire un backup completo del tuo sito web, incluso il tuo database. I backup in genere possono essere scaricati come file di archivio .zip. Al contrario, questi plugin di solito offrono una funzionalità che consente di ripristinare un backup da un file .zip. Di seguito sono elencati cinque plugin WordPress altamente utilizzati progettati per eseguire il backup del tuo sito.

Diverse opzioni di plugin

1. UpdraftPlus : UpdraftPlus è uno dei plugin di backup di WordPress di più alto livello al mondo. Allo stesso modo, molte istituzioni tecnologiche, come la NASA e Microsoft, si affidano a questo popolare plugin. Sia la versione gratuita che quella premium del plugin sono disponibili per l'installazione sul tuo sito WordPress.

 

2. IndietroWPUp : Come la maggior parte dei plug-in di backup di WordPress, BackWPUp consente agli utenti di impostare facilmente pianificazioni di backup automatiche per il proprio sito. La versione pro di BackWPUp fornisce anche supporto completo all'utente e utili funzionalità aggiuntive per mantenere al massimo la sicurezza del sito web.

 

3. BackUpWordPress: “BackUpWordPress” è affidabile e un plugin gratuito. Inoltre viene fornito con la pianificazione automatica dei backup del sito. In particolare, il suo svantaggio per la versione gratuita di BackUpWordPress è che non supporta il cloud. Quindi, investire nel plugin premium vale il costo e offre funzionalità migliori.

 

4. duplicatore: Questo plugin gratuito consente agli utenti più funzionalità nei loro backup. Clona, ​​migra e ridistribuisce rapidamente il suo sito WordPress con facilità. Tuttavia, gli utenti devono eseguire l'aggiornamento alla versione pro per sbloccare la popolare funzione di pianificazione automatica per questo plugin.

 

5. Migrazione WP all-in-one: Infine, All-in-One WP Migration è un plugin più semplice da usare. Grazie alla sua funzionalità, consente agli utenti di eseguire il backup dei siti Web WordPress. Con una semplice azione di trascinamento della selezione, gli utenti sono liberi di eseguire il backup senza restrizioni. Inoltre, il plugin è conforme a tutti gli host. Infine, la versione premium offre servizi di trasferimento cloud.

 

Esporta manualmente il database del tuo sito

Esporta manualmente il database del tuo sitoLe pratiche di backup essenziali consistono nel eseguire regolarmente il backup dei database dei siti Web. Per fortuna, molti plugin di WordPress accelerano il processo di backup.

Tuttavia, gli utenti devono sviluppare una conoscenza dei database dei siti Web per gestire direttamente un backup.

 

 

Guida alla creazione manuale di un file di backup dell'intero sito web

Segui questi passaggi dettagliati per creare manualmente un file di backup dell'intero sito Web WordPress e del relativo database sul tuo computer.

Backup del database tramite cPanel

1. Accedi al tuo account amministratore cPanel, fornito dal tuo servizio di web hosting.
2. Passare al menu a discesa "Database" e scegliere l'opzione "phpMyAdmin".
3. Nell'interfaccia di phpMyAdmin, individua il database del tuo sito Web WordPress dall'elenco sul lato sinistro.
4. Fare clic sulla scheda "Esporta". Nella finestra di dialogo successiva, imposta il metodo di esportazione su "Rapido" e il formato su "SQL". Premi "Vai" e inizierà il download di un file SQL.
5. Una volta scaricato, sposta questo file di backup in una cartella sul tuo computer denominata "Database". Il file dovrebbe avere un'estensione .sql per una facile identificazione.

Esportazione di file di siti Web utilizzando un client FTP

FTP (File Transfer Protocol) è uno strumento prezioso per gli sviluppatori web, poiché offre connettività tra i server di siti Web attivi e un computer locale. Con le credenziali FTP impostate sui server, gli utenti possono facilmente scaricare le directory del sito e trasferirle in posizioni diverse come file di backup. Questo è un metodo di backup molto efficace, tranne quando si utilizza cPanel o plugin. Tuttavia, tieni presente che i tempi di trasferimento FTP possono essere lunghi, il che potrebbe portare ad una certa impazienza da parte dell'utente.

Client FTP popolari:

Ecco un elenco dei client FTP più diffusi che puoi utilizzare per facilitare questo processo:
– (elenco dei client FTP)

Seguendo questi passaggi, avrai eseguito manualmente il backup dell'intero sito web, assicurandoti di avere sia il database che i file del sito come file di backup sul tuo computer.

1. WinSCP

Principalmente, questo client FTP è un potente strumento per gli utenti Windows. Ha un design dell'interfaccia facile da usare con una vasta gamma di funzioni. Inoltre, la sua compatibilità con vari protocolli rende WinSCP essenziale per tutti gli utenti di WordPress.

2. Cyberduck

D'altra parte, il design di ottimizzazione di Cyberduck funziona sia per Windows che per Mac. Inoltre, la sua perfetta integrazione con l'ambiente locale nei computer Mac lo rende una scelta ovvia per gli utenti Mac. Inoltre, Cyberduck supporta anche un'ampia gamma di server host.

3. FileZilla

Il prossimo nell'elenco è FileZilla. Il programma è compatibile con più computer host ed è molto popolare per gli utenti Linux. In prospettiva, è comune che gli sviluppatori web gravitino verso questa opzione per plug-in e funzionalità intuitivi nelle funzionalità.

Trasferimento tramite FTP

I siti di trasferimento dati manuale tramite FTP includono regole essenziali. Innanzitutto, gli utenti FTP devono scaricare l'intera directory dei file del sito per una corretta installazione. In parole povere, questo consiste nell'installazione di WordPress Core. I file effettivi per il CMS WordPress includono la cartella Plugin WordPress, la cartella Temi WordPress e le risorse multimediali. In secondo luogo, il backup e il recupero del sito Web sono il suo database WordPress. Per chiarire, il database MySQL memorizza il contenuto del sito WordPress, come post, commenti, account utente e altri dati. Se tutto è in ordine, il download del contenuto del sito Web dai server Web è un processo relativamente semplice.

Passaggi di trasferimento FTP

  1. Se il client FTP non è connesso, accedi con le credenziali FTP. In dettaglio, il provider di web hosting fornisce le credenziali FTP. Designa una cartella sul tuo computer che contenga i file del sito e i database.
  2. Apri il tuo client FTP. In genere, i server locali sono sugli schermi degli utenti. Correttamente, lo schermo mostra i server locali sul pannello di sinistra e il server sul pannello di destra.
  3. Nel pannello di destra, individua "public_html". La cartella contiene i file del sito dell'utente. Quindi, trasferisci i dati nella cartella designata sul tuo computer locale. Successivamente, trascina la cartella selezionata sul pannello di sinistra. 

Scarica Backup da cPanel

I download sono possibili da cPanel. Questa funzione assiste gli utenti nel processo di download dei backup completi del sito web. In effetti, si applica a tutti i siti Web. Ad esempio, i siti creati tramite la piattaforma WordPress sono compatibili con cPanel. Di conseguenza, WHM e InterWorx offrire cPanel per i pannelli di controllo dell'hosting web.

Eliminazione di siti WordPress

Per ripristinare una versione di backup del tuo sito WordPress è inclusa anche la rimozione del sito WordPress. Innanzitutto, è necessario rimuovere la versione corrente dal server web. Per fare ciò, devi cancellare due componenti del tuo sito web live: la directory dei file e il database. Prima di continuare con il processo di cancellazione, ci sono due regole pratiche da seguire.

Preparazione per eliminare WordPress

Innanzitutto, esegui un backup del tuo sito WordPress esistente. Per la sicurezza dei dati, il passaggio numero uno evita che gli utenti sconosciuti possano danneggiare o perdere dati. In secondo luogo, annotare i nomi del database corrente e dei suoi utenti (tutte informazioni che saranno utili in seguito). Per un tutorial approfondito sull'eliminazione di file e database, guarda il video qui sotto.

Eliminare i file del tuo sito web

Infine, gli utenti sono pronti a ripulire WordPress dai loro computer. Innanzitutto, gli utenti iniziano a rimuovere tutti i file associati dal sito Web. Ciò include qualsiasi contenuto basato sul Web relativo ai tuoi siti, come i post del tuo blog, i temi e i plug-in. Gli utenti completano rapidamente la rimozione dei file tramite cPanel e l'utilizzo dell'account della piattaforma di hosting web.

  1. Dopo aver effettuato l'accesso al tuo account di web hosting, apri il File Manager.
  2. Individua il tuo sito web nella directory dei file.  
  3. Seleziona tutti i file esistenti: tieni premuto il tasto MAIUSC e seleziona il primo e l'ultimo file per evidenziarli tutti.
  4. Seleziona il pulsante "Elimina": potrebbe essere necessario fare clic con il pulsante destro del mouse su "Elimina".

Eliminare il database

Infine, il passaggio finale per rimuovere completamente il contenuto del sito è annullare il database. Per lo più, gli utenti scopriranno che i dati del sito Web rimangono mentre il sito live scompare. Per controllare i dati del sito Web, aggiorna il sito dopo aver cancellato i file.

  1. All'interno di cPanel, seleziona "Database MySQL" nel menu a discesa Database.
  2. Identifica il tuo database (se ci sono più database sul server web, puoi cercare il tuo database con il nome che hai annotato in precedenza).
  3. Elimina il database.

Eliminazione dei dati del sito web

Prima di procedere al sito di backup, è essenziale eliminare i dati aggiuntivi del sito web. Per completezza, gli altri utenti del tuo sito web devono essere rimossi. Innanzitutto, scorri verso il basso fino alla sottosezione Utenti attuali nella stessa pagina. In secondo luogo, identifica gli utenti che hanno avuto accesso al database di WordPress. In sostanza, gli utenti dovrebbero fare riferimento ai nomi utente indicati in precedenza. Infine, seleziona l'icona "X" per rimuovere questo utente.

Ripristino da un backup

In generale, tutti i metodi di backup hanno funzionalità complementari per il ripristino da un backup (in genere un file .zip). Nel caso di FTP, inizia semplicemente trasferendo la directory di backup (decompressa) sul server. In queste circostanze, molti plug-in di backup elencati offrono anche funzionalità per ripristinare il tuo sito all'interno dello stesso plug-in. Allo stesso modo, gli utenti di WordPress possono ripristinare i propri siti e database WordPress alle versioni di cui è stato eseguito il backup in precedenza tramite FTP e cPanel. Per un tutorial approfondito sul ripristino di file e database di WordPress da un backup, guarda questo video qui sotto.

Ripristino dei file del sito Web da una versione di backup tramite FTP

Ragionevolmente, anche il ripristino dei file dalle versioni di backup FTP è un'opzione. Sorprendentemente, caricare i file di backup del sito dal server locale è molto semplice se hai utilizzato un client FTP per eseguire il backup del tuo sito WordPress. In confronto, è lo stesso processo dei backup tradizionali, ma al contrario. Innanzitutto, seleziona i file che desideri trasferire dal tuo server locale. Secondo, sposta i file su un server remoto. Infine, trascina i file dal server remoto nella cartella della directory corretta.

Ripristino dei file del sito Web da una versione di backup tramite cPanel

In alternativa, i backup di cPanel sono un ottimo sostituto per ripristinare i siti web. Senza dubbio, ripristinare i file del tuo sito WordPress è un processo relativamente semplice. Innanzitutto, gli utenti rimarranno nella stessa finestra in cui hanno cancellato i propri dati. Come promemoria, assicurati che i vecchi file di WordPress siano stati rimossi dai processi di rimozione appropriati prima di continuare con il processo di ripristino. Dai un'occhiata ai passaggi per ripristinare i dati da un backup di cPanel.

  1. All'interno dello stesso File Manager in cPanel, seleziona il pulsante "Carica" ​​dalle opzioni del menu.
  2. Nella finestra, carica il backup del tuo sito (in file .zip).
  3. Quando il file .zip appare nella tua directory, "Estrai" i dati interni. Si consiglia di rimuovere il file .zip dal server Web al termine del processo di estrazione.

Ripristino del database da una versione di backup tramite cPanel

Per continuare, ripristinare i database di WordPress a una versione precedente è relativamente semplice. Per precauzione, gli utenti richiedono la conferma di aver scaricato i dati esistenti dai file prima di ripristinare i database precedenti. I file esistenti sono dati identificabili in posizioni sui computer. Questi semplici passaggi assicureranno agli utenti come ripristinare i dati su cPanel.

  1. Accedi al tuo account cPanel.
  2. Seleziona "Backup" nel menu a discesa "File".
  3. Scorri verso il basso fino a individuare il sottotitolo "Ripristina un backup del database MySQL".
  4. Seleziona "Scegli file" e individua i file di database appropriati, che dovrebbero essere facilmente trovati sul tuo computer.
  5. Seleziona "Carica" ​​per completare il processo.  

Conclusione

In conclusione, il backup del tuo sito Web WordPress è un compito essenziale che non dovrebbe essere preso alla leggera. Un backup garantisce che tutti i dati del tuo sito Web, inclusi post, pagine, temi e plug-in, possano essere ripristinati in caso di qualsiasi disastro, come un arresto anomalo del server o un attacco di hacker. Puoi utilizzare vari metodi per eseguire il backup del tuo sito Web, inclusi plug-in, backup manuali o una combinazione.

Indipendentemente dal metodo scelto, è fondamentale aggiornare regolarmente i backup e archiviarli in modo sicuro. In questo modo è possibile ridurre al minimo il rischio di perdere dati preziosi e prevenire tempi di inattività che possono avere un impatto negativo sulla presenza e sulla reputazione online.
In conclusione, esegui oggi stesso il backup del tuo sito Web WordPress e garantisci la sicurezza e la protezione dei dati del tuo sito Web. È sempre meglio prevenire che curare, quindi non aspettare che sia troppo tardi per agire.

 

 

Angelo Frisina

Angelo Frisina, CEO e fondatore di Sunlight Media LLC, offre servizi esperti di marketing digitale e sviluppo web in tutto il mondo.

Con una vasta esperienza in SEO, web design e marketing digitale, Angelo comprende le esigenze delle aziende moderne. La sua attenzione a soluzioni innovative e risultati superiori aiuta le aziende a crescere rapidamente e a superare la concorrenza. L'impegno di Angelo per il successo dei clienti è guidato dalla sua passione per il superamento delle aspettative.

Specializzato in strategie SEO, i clienti di Angelo includono aziende locali, startup, organizzazioni no-profit, agenzie governative e imprese locali. Sunlight Media LLC lavora a stretto contatto con i clienti per sviluppare soluzioni uniche ed efficaci, sottolineando un servizio clienti eccezionale.

Con oltre 22 anni di esperienza, Angelo ha ottimizzato centinaia di siti Web su piattaforme come WordPress, Magento, PHP/Laravel, Joomla! e Shopify, garantendo ai clienti il ​​raggiungimento dei primi posti nei motori di ricerca nel panorama digitale in evoluzione.

tutti gli articoli