fbpx
10 modi migliori per velocizzare WordPress nel 2020

10 modi migliori per velocizzare WordPress nel 2020

Qualunque sia il sito web che stai gestendo ora, che sia personale, portfolio o, sito di e-commerce, il miglioramento della velocità della pagina dovrebbe essere sempre nella tua mente. Il tempo di caricamento della tua pagina determina la prima impressione del tuo visitatore, ha un enorme impatto sulla permanenza sul tuo sito web e sul SEO. In questo articolo imparerai i modi migliori per velocizzare il tuo sito web WordPress. La parte migliore è che la maggior parte dei miglioramenti può essere apportata in pochi clic e non richiede alcuna abilità di codifica.

Diamo un'occhiata a loro.

Perché è necessario velocizzare WordPress?

Prima di imparare come velocizzare il tuo WordPress, scopriamo perché la velocità della pagina è molto importante per il tuo sito web:

  • Aumenta il ranking della pagina. La velocità della pagina di Google tiene conto della sua algoritmi di ranking della ricerca. Pertanto, influisce sul posizionamento del tuo sito nelle SERP.
  • Diminuisci la frequenza di rimbalzo. Il tempo di caricamento influisce in modo significativo sulla probabilità che i visitatori esplorino ulteriormente il tuo sito. Un sito web lento ottiene una frequenza di rimbalzo più elevata.
  • Influenza l'esperienza dell'utente. Il tempo di caricamento lento può allontanare i visitatori. Gli utenti si aspettano che il tuo sito web si carichi in due secondi o meno e quasi la metà di loro se ne va dopo tre secondi di caricamento.
  • Ottieni più entrate. Velocizzare un sito web può aumentare le vendite. Alcuni marchi come Mobify e AutoAnything hanno aumentato con successo le entrate dopo aver ridotto il tempo di caricamento del loro sito.

Come testare la velocità del tuo sito

Ora, controlliamo la velocità del tuo sito web utilizzando GTmetrix.

  1. Digita l'URL del tuo sito e premi Testa il tuo sito Your.
    wordpress-test di velocità
  2. Una volta terminato il processo di analisi, scorrere verso il basso fino a Punteggio delle prestazioni e Dettagli della pagina sezione. Vedrai il punteggio della velocità della pagina del tuo sito, il tempo di caricamento e la dimensione totale della pagina.
    gtmetrix-wordpress-test di velocità
  3. Quindi, vai al file PageSpeed scheda e seguire tutti i consigli per migliora la velocità del tuo sito.
    velocizzare-wordpress-suggerimenti

In alternativa, puoi testare la velocità del tuo sito web utilizzando Pingdom Website Speed ​​Test o PageSpeed ​​Insights di Google.

WhatsApp Chat per WordPress consente ai visitatori del tuo sito di avviare una conversazione direttamente dal tuo sito web al tuo numero di telefono WhatsApp. Se sei annoiato dal vecchio WhatsApp, dai un'occhiata alla popolare versione mod gb whatsapp.

Come velocizzare il tuo sito Web WordPress

Ecco i modi migliori per potenzia il tuo WordPress velocità del sito web.

1. Scegli il servizio di hosting Web e il tipo giusti

Per prima cosa, scegli un digiuno fornitore di hosting web per il tuo sito web. Assicurati che la tua opzione di hosting offra queste funzionalità:

  • Multiple Data Center. Puoi ospitare il tuo sito nel data center più vicino ai tuoi visitatori. Tieni presente che la posizione del tuo server fisico può influire in modo significativo sulla velocità del tuo sito web.
  • Larghezza di banda. Scegli un hosting a banda larga per garantire un trasferimento dati più rapido sul tuo sito web.
  • Hosting SSD. Scegli un provider di hosting che dispone di archiviazione SSD. SSD è un'unità più stabile e offre accesso e trasferimento dati ad alta velocità.

Anche la scelta di un tipo di hosting appropriato per il tuo sito Web è essenziale:

  • hosting condiviso ‒ condividerai il server del tuo sito con altri siti web. È più adatto per un sito Web che non ha un traffico elevato, come un personale o sito web per piccole imprese.
  • Hosting dedicato ‒ avrai un intero server e le sue risorse per te. Puoi scegliere questo tipo di hosting se disponi di un sito Web o di un'applicazione di grandi dimensioni con traffico elevato.
  • VPS Hosting ‒ simile all'hosting condiviso, condividerai un server con più siti web. Tuttavia, la tecnologia di virtualizzazione offre spazio e risorse server dedicati all'interno di un singolo server. Questo tipo di hosting è adatto per un sito web con traffico medio.
  • Cloud hosting ‒ mentre altri tipi di hosting si basano su un singolo server, il cloud hosting offre più server virtuali per archiviare i dati del tuo sito web. Per sua natura, il cloud hosting offre ottime funzionalità di ridondanza e affidabilità. Questo tipo di hosting è un'altra ottima opzione per un sito Web ad alto traffico.
  • Hosting di WordPress gestito ‒ questo tipo di hosting è progettato e ottimizzato specificamente per WordPress. Il tuo servizio di hosting si occuperà di molti aspetti tecnici, inclusi aggiornamenti, backup e sicurezza.

2. Mantieni aggiornato WordPress

Mantenere aggiornato WordPress è fondamentale per velocizzare il tuo sito web. Le ultime versioni di WordPress forniscono nuove caratteristiche e funzionalità per ottimizzare la velocità e le prestazioni del tuo sito.

Inoltre, una nuova versione di WordPress include soluzioni di sicurezza per gestire bug e problemi di vulnerabilità sul tuo sito web. Garantisce inoltre la compatibilità con i temi, i plug-in e le tecnologie web più recenti.

Oltre a questo, devi anche aggiorna il tuo WordPress plugin e temi per migliorare le prestazioni del tuo sito e prevenire eventuali minacce alla sicurezza.

Per fare ciò, puoi semplicemente accedere alla dashboard di WordPress -> Aggiornamenti, quindi installare tutti gli aggiornamenti di core, plugin e temi di WordPress disponibili in pochi clic.

3. Scegli un tema leggero

Un tema ricco di funzionalità con tonnellate di elementi, widget, cursori, pulsanti social o animazioni potrebbe essere interessante per i tuoi visitatori. Tuttavia, l'installazione di un tema gonfio può aumentare le dimensioni del tuo sito e rallentarne il tempo di caricamento.

Pertanto, la soluzione è scegliere un tema leggero per il tuo sito. Puoi utilizzare il tema WordPress predefinito con funzionalità integrate di base come Twenty Twenty o scegliere il tema di caricamento più veloce disponibile. Una delle opzioni più popolari è GeneratePress, che ha una dimensione ridotta (meno di 30kb) e tempi di caricamento rapidi.

best-wordpress-suggerimenti-velocità

4. Installa un plug-in di cache

L'installazione di un plug-in della cache è un altro metodo per velocizzare il tuo sito web. Le opzioni possono essere travolgenti, ma fortunatamente c'è un ottimo elenco di i migliori plugin per la cache di WordPress puoi scegliere, come WP Rocket, W3 Total Cache o WP Fastest Cache.

Con i plugin cache, ogni volta che i tuoi visitatori accedono di nuovo al tuo sito, il tuo server caricherà la copia delle pagine statiche dalla cartella cache creata sul lato client (browser).

In breve, un plug-in di memorizzazione nella cache riduce diversi passaggi durante il recupero dei contenuti. Senza un plug-in di memorizzazione nella cache, il tuo server impiega più tempo per eseguire molte attività durante il caricamento della tua pagina web, inclusa la trasmissione di tutti i file e gli elementi del tuo sito dal database.

5. Sbarazzati di plugin, temi e widget non necessari

Rimuovere i plugin non necessari è un altro modo per migliorare il tuo WordPress velocità del sito web. I plug-in inutilizzati occuperanno solo lo spazio del tuo sito e potrebbero creare vulnerabilità di sicurezza. Puoi controllare ed eliminare i plugin inattivi dal plugin menu sulla dashboard di WordPress.

Puoi anche sbarazzarti dei plugin lenti. Per iniziare, analizza il tuo sito utilizzando P3 (Plugin prestazioni Profiler) or Monitorare le query, ottieni l'elenco dei plug-in lenti, eliminali e installa le opzioni alternative più veloci.

Inoltre, presta attenzione anche al tuo tema. Se non utilizzi tutte le funzionalità del tuo tema, modifica il tuo editor di temi e disabilita quelle non necessarie. Puoi anche eliminare i temi inutilizzati dal tuo Temi menu sulla dashboard di WordPress.

tema-wordpress-veloce

Ultimo ma non meno importante, disabilita i widget indesiderati dalla tua pagina web. Puoi farlo modificando il tuo functions.php file o usando Disabilita widget.

6. Ottimizza e ridimensiona le immagini sul tuo sito web

Un'immagine è parte integrante di ogni sito web. Svolge un ruolo importante nell'aumentare i tuoi contenuti coinvolgimento e traffico.

L'utilizzo di immagini di grandi dimensioni può rallentare il tuo sito web. Per questo motivo, è necessario comprimere tutte le immagini utilizzando un'immagine strumento di ottimizzazione (ad es. ImageResizer.com) o un'applicazione di modifica delle immagini sul desktop (ad es. Adobe Photoshop). Puoi anche ridurre automaticamente le dimensioni dell'immagine con un plug-in di ottimizzazione dell'immagine, come TinyPNG, Smush o ShortPixel.

Un altro problema può verificarsi anche quando carichi un'immagine con la scala sbagliata. Ad esempio, hai bisogno di una miniatura 25X25. Ma invece di scegliere un'immagine con la scala esatta, carichi un'immagine 250X250. Di conseguenza, il browser impiega più tempo per ridimensionare l'immagine prima di visualizzarla sul browser del visitatore.

Per evitare che si verifichi questo problema, puoi utilizzare uno strumento di ridimensionamento delle immagini come PicResize e quindi sostituire le immagini sovradimensionate sul tuo sito web.

7. Usa la compressione GZIP

Fondamentalmente, la compressione GZIP ha un concetto simile agli archivi ZIP sul desktop. Riduce le dimensioni del file del tuo sito e l'utilizzo della larghezza di banda. Alla fine, i tuoi visitatori possono caricare i tuoi contenuti più velocemente.

Alcune società di web hosting possono fornire la compressione GZIP. Puoi contattare il tuo servizio di hosting per ottenere ulteriori informazioni su questa funzione. Diversi plugin di cache come W3 Total Cache fornire anche questa funzione.

Per assicurarti che la compressione GZIP sia abilitata o meno sul tuo sito, puoi utilizzare uno strumento online come Piccoli strumenti SEO.

ottimizzazione-sito-velocità-wordpress

Se non hai gzip abilitato sul tuo sito, puoi attivarlo manualmente aggiungendo il codice qui sotto al tuo .htaccess file.

mod_gzip_on Sì mod_gzip_dechunk Sì mod_gzip_item_include file .(html?|txt|css|js|php|pl)$ gestore mod_gzip_item_include ^cgi-script$ mod_gzip_item_include mime ^text/.* mod_gzipscriptme_item /.* mod_gzip_item_exclude rspheader ^Content-Encoding:.*gzip.*

 

8. Minimizza le tue risorse HTML, Javascript e CSS

Minimizzazione delle risorse HTML, Javascript e CSS è un altro modo per ridurre le dimensioni del tuo sito e l'utilizzo della larghezza di banda. Questo processo rimuoverà i caratteri o gli spazi non necessari dai tuoi file, incluse interruzioni di riga, delimitatori di blocchi, spazi bianchi e commenti.

Per fortuna, un sacco di strumenti online e i plugin WordPress sono disponibili per un processo di minificazione più semplice. Minimizza codice è un ottimo esempio. Dovrai solo inserire il codice, premi il Minify e sostituisci il tuo codice con la versione minimizzata.

wp-speed-tweaks-javascript-minifier

Se preferisci usare un plugin, Autoptimize può essere un'altra soluzione efficace. Altrimenti, utilizza un plug-in di memorizzazione nella cache che offra anche questa funzionalità, come WP veloce Cache. In alternativa, puoi minimizzare manualmente i tuoi file HTML, Javascript e CSS rimuovendo i caratteri e gli spazi non necessari direttamente dal tuo codice.

9. Utilizza una rete di distribuzione dei contenuti (CDN)

Se i visitatori del tuo sito provengono da regioni diverse, è necessario utilizzare una rete di distribuzione dei contenuti. In poche parole, un CDN fornisce più data center in tutto il mondo, dove verrà salvata una copia del contenuto statico.

Se ti affidi a un singolo server fisico della tua società di hosting, il tuo sito verrà caricato velocemente solo per i visitatori vicino al data center. Ad esempio, se il server fisico si trova a Singapore, il tuo sito web potrebbe caricarsi rapidamente ai visitatori dall'Asia, ma avrà tempi di caricamento più lunghi per gli utenti americani.

Qui, un CDN risolve il problema della latenza di rete riducendo la distanza tra il server fisico del tuo sito e gli utenti. Di conseguenza, i visitatori possono caricare rapidamente la tua pagina web dal server CDN più vicino.

Ci sono molti servizi CDN gratuiti e a pagamento che puoi scegliere, come Cloudflare or Akamai Edge.

10. Imposta la protezione dei collegamenti Hot

L'hotlinking può anche rallentare il tuo sito web. Questo termine si riferisce a un'azione quando qualcuno si collega a un file sul tuo sito web. Ad esempio, l'immagine del tuo sito viene utilizzata da qualcun altro. Ma invece di scaricare la tua immagine, aggiungono la tua immagine utilizzando il suo URL.

Il problema è che ogni volta che si accede alla tua immagine dal loro sito Web, utilizza la larghezza di banda, la memoria e il server. Quindi, più persone si collegano a un file sul tuo sito Web, più risorse ti vengono sottratte.

Fortunatamente, puoi impostare facilmente la protezione hotlink dal pannello di controllo dell'hosting. Altrimenti, puoi aggiungere manualmente lo snippet di codice qui sotto al tuo .htaccess filetto dopo aver cambiato nomesito.com con il tuo nome di dominio.

RewriteEngine su RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^$ RewriteCond %{HTTP_REFERER} !^http://(www\.)yoursitename.com/.*$ [NC] RewriteRule \.(gif|jpg|jpeg|bmp|zip| rar|mp3|flv|swf|xml|php|png|css|pdf)$ - [F]

 

Avvolgere Up

La velocità del sito è un fattore chiave per il successo del tuo sito web. Svolge un ruolo importante quando si aumenta il posizionamento del sito nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca, migliorando il tasso di conversione e il coinvolgimento e aumentando le vendite della propria azienda.

Ci sono diverse cose che puoi fare per velocizzare il tuo sito WordPress. Ecco il resoconto:

  1. Trova il servizio di web hosting più veloce e scegli un piano di hosting adatto al tuo sito.
  2. Regolarmente aggiorna il tuo WordPress core, plugin e tema.
  3. Seleziona un tema leggero dotato delle funzionalità di cui hai bisogno.
  4. Consenti a un plug-in di cache di creare una versione HTML statica delle tue pagine web.
  5. Rimuovi plug-in, temi e widget inutilizzati o lenti dal tuo sito.
  6. Ottimizza e ridimensiona le immagini per i tuoi contenuti.
  7. Abilita la compressione GZIP per ridurre le dimensioni del file.
  8. Minimizza i tuoi file HTML, Javascript e CSS per liberare spazio di archiviazione.
  9. Avvicina il tuo sito ai tuoi visitatori utilizzando una Content Delivery Network (CDN).
  10. Risparmia le risorse del tuo sito impostando la protezione da hotlinking.

Quindi, sei pronto a farlo migliora il tuo sito? Provali e buona fortuna.

angelo frisina luce solare media

Autore Bio

Angelo è coinvolto nel mondo creativo dell'IT da oltre 20 anni. Ha creato il suo primo sito Web nel 1998 utilizzando Dreamweaver, Flash e Photoshop. Ha ampliato le sue conoscenze e competenze imparando una gamma più ampia di abilità di programmazione, come HTML/CSS, Flash ActionScript e XML.

Angelo ha completato la formazione formale con il programma CIW (Certified Internet Webmasters) a Sydney in Australia, apprendendo i fondamenti fondamentali del networking di computer e come si relaziona con l'infrastruttura del world wide web.

Oltre a gestire Sunlight Media, Angelo ama scrivere contenuti informativi relativi allo sviluppo di app e web, marketing digitale e altri argomenti relativi alla tecnologia.