fbpx
Le migliori pratiche per velocizzare il tuo sito web

Migliori pratiche per velocizzare il tuo sito web: aggiornamento 2022

Come utenti, prima o poi ci siamo imbattuti in questo scenario: un sito Web o una pagina che impiega molto tempo ad aprirsi. È una situazione tipica che frustrerà tutti noi e ci farà saltare il sito e cercare un'alternativa. Ci aspettiamo che il sito Web e le pagine Web rispondano in millisecondi, rendendo molto importante la velocità del sito Web.

Ora, questo scenario può essere catastrofico in termini di migliorata e il marchio della tua organizzazione. Immagina di visitare un negozio dove la porta d'ingresso impiega un'eternità ad aprirsi. È proprio questa la gravità della situazione. 

Quindi segue la logica: velocizzare un sito Web può fare miracoli per la tua attività! Aumentare la velocità di caricamento delle tue pagine web è fondamentale per la tua presenza sul web. Ci sono numerosi sondaggi e statistiche che possono convincerti ulteriormente su questo. 

La velocità del sito Web è essenziale anche quando il sito Web non è attivo o ci sono alcuni problemi con il server di hosting. La tua soluzione a questo può creare o interrompere il corso dell'esperienza dell'utente. Ovviamente, non puoi andare più veloce della velocità del tuo server o della velocità di Internet dell'utente, ma dare al tuo cliente la prima impressione giusta è fondamentale e la velocità del tuo sito web fa proprio questo per te.

In che modo la velocità del tuo sito Web influisce sulla tua attività?

Sapevi che anche un solo secondo di ritardo può danneggiare in modo significativo la tua attività? Un ritardo nel caricamento della pagina può causare una significativa diminuzione della soddisfazione del cliente e inoltre può avere un grave effetto sul tuo tasso di conversione. È improbabile che un cliente una volta deluso dalla sua esperienza sul tuo sito web torni di nuovo. 

Google ti penalizza e influisce sulla tua SEO

Google e altri motori di ricerca puniscono il tuo sito web quando il caricamento è lento; e, cosa più importante, gli utenti decidono di mantenere le distanze dal tuo sito web. Gli utenti eviteranno il tuo sito, altri che lo visiteranno rimbalzeranno in pochi secondi e nel peggiore dei casi decideranno di non acquistare mai dal tuo sito web. Vorresti mai che la tua presenza sul web creasse una tale impressione? Nessuno lo farà. 

Assicurarti di non perdere traffico e affari dovrebbe essere la tua priorità assoluta. Fino al 2017, il tuo posizionamento nella pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP) aveva poco a che fare con la velocità di caricamento del sito web. Importava solo quando il tuo sito web veniva aperto sul desktop. Tuttavia, dall'agosto 2018, l'algoritmo di Google ha incluso la velocità del sito Web come uno dei principali fattori di ranking. 

velocità del sito web

 Oggi abbiamo sempre più persone che preferiscono navigare in Internet attraverso i loro telefoni cellulari e tablet. Con questa migrazione ai telefoni cellulari per l'utilizzo di Internet, non sorprende che la velocità di caricamento sia diventata un parametro vitale in SERP. Di conseguenza, il Mobile First Index di Google rende fondamentale per te ottimizza il tuo sito per dispositivi portatili. 

Perché Google ha scelto il Mobile First Index? Innanzitutto, la priorità del motore di ricerca è aumentare la qualità dell'esperienza dell'utente. Un sito Web che si carica più velocemente aumenta direttamente l'esperienza dell'utente. Analytics mostra che gli utenti rimangono più a lungo su una pagina se si carica più velocemente. Questi motivi hanno spinto Google ad includere Mobile First nei suoi fattori di ranking.

Una volta penalizzato da Google, sperimenterai un forte calo del traffico. Google sta essenzialmente impedendo ai visitatori di accedere al tuo sito. Non solo, li avverte anche di stare alla larga. Una situazione come questa non ispira fiducia né ispira lealtà. 

Siti di e-commerce lenti significano meno entrate

La velocità è essenziale quando si tratta di siti di e-commerce su internet. Se la pagina di visualizzazione del prodotto o la pagina di pagamento impiegano più tempo del solito a caricarsi, è probabile che il cliente rimbalzi su un sito più veloce. 

La tua azienda è in serio pericolo se la velocità è un problema. Velocità di caricamento lenta significa che i clienti non si rivolgeranno semplicemente a un concorrente per un servizio migliore, ma usciranno dal tuo sito infastiditi o addirittura arrabbiati. In questa era di feroce concorrenza globale, la tua azienda sopravvivrebbe a tutto questo? 

Un recente sondaggio ha suggerito che quasi il 50% dei clienti dubita del aspetto di sicurezza del sito web quando la velocità è lenta durante la transazione. Diffidano della sicurezza delle loro informazioni personali relative a carte di credito e conti bancari - inoltre, quasi il 20% degli utenti abbandonerà la transazione a causa di problemi di velocità. 

È probabile che i clienti non raccomandino il tuo sito Web all'interno della loro cerchia sociale citando problemi di velocità e prestazioni. La pubblicità del passaparola può svolgere un ruolo importante nel promuovere questa immagine negativa del marchio e l'effetto a catena che provoca può influire in modo significativo sulla tua attività.

Un gigante dell'e-commerce come Amazon può anche essere influenzato dalla velocità del sito Web al di sotto della media. Gli esperti stimano che se il tempo di caricamento di Amazon si riduce anche di un solo secondo, la società potrebbe subire una perdita di quasi 1.8 miliardi di dollari all'anno in termini di profitti. Secondo gli esperti, se occorrono dai tre ai quattro secondi per caricare una pagina, può essere considerata una buona velocità di caricamento della pagina. Ora, può variare leggermente e in e-com, più veloce è considerato migliore. 

Influirà negativamente sul tuo budget PPC

Influisca sul tuo budget PPC Un'altra area che può essere influenzata dalla velocità del sito Web è la ricerca a pagamento. Google considera la bassa velocità come un segno di cattiva esperienza dell'utente, e quindi il tuo punteggio di qualità nell'algoritmo di Google diminuisce considerevolmente. In che modo questo concetto di "punteggio di qualità" ottiene così tanta rilevanza? 

Il motivo è che regola il tuo costo per clic (CPC) così come il tuo posizionamento su SERP (Search Engine Result Page). Un sito con un punteggio di bassa qualità e una bassa velocità non si classificherà mai nelle prime posizioni, non importa quanto siano competitive le tue parole chiave. Inoltre, con un punteggio di bassa qualità, i tuoi annunci a pagamento potrebbero non essere nemmeno visualizzati. La velocità del tuo sito può annullare la spesa del tuo budget. 

Il punteggio di qualità può essere considerato la metrica più alta mentre pianificazione per PPC. Solo così puoi essere certo che i tuoi annunci abbiano un rendimento e raggiungano gli obiettivi desiderati. Un buon punteggio di qualità ti fornirà una posizione dell'annuncio più elevata e ridurrà anche il costo per clic.

In poche parole, maggiore è la velocità, più alto è il punteggio di qualità, più alto è il ranking e più basso il costo!

Altri impatti negativi della bassa velocità del sito

Annunci a pagamento

Tutte le piattaforme di social media come Facebook, Instagram, Twitter o altre considerano la velocità del sito un criterio essenziale quando si tratta di annunci a pagamento. Proprio come Google, otterrai risultati migliori con la stessa quantità di spesa pubblicitaria se la velocità del sito è buona. Queste piattaforme di social media hanno anche iniziato a riconoscere l'importanza dell'esperienza dell'utente. I tuoi annunci hanno la priorità in base alla velocità di caricamento del tuo sito web. 

Esperienza utente e conversione

Vorresti sempre attirare più visitatori sul tuo sito web e tentare di convertire quei visitatori in stimati clienti. Anche in questo caso l'esperienza dell'utente è un criterio importante. Una buona velocità del sito riduce la frequenza di rimbalzo del tuo sito web. Gli studi dimostrano che la nostra capacità di attenzione si è ridotta da 12 a 8 secondi, il che significa che se il tuo sito web non si carica, i visitatori non rimarranno ad aspettare. Se ne andranno e molto probabilmente non torneranno mai più. I motori di ricerca si accorgeranno dell'aumento della frequenza di rimbalzo e riterranno il tuo sito web non abbastanza buono. Sperimenterai anche un forte calo del posizionamento nei motori di ricerca. Come accennato in precedenza, idealmente non dovrebbero essere necessari più di 3 o 4 secondi per caricare una pagina. Ecco una guida su ridurre le frequenze di rimbalzo che puoi esaminare. 

ridurre le frequenze di rimbalzo

Come valutare la velocità del tuo sito web

Ti stai chiedendo se esiste un modo per calcolare la velocità di caricamento effettiva del tuo sito web? La risposta è si." Prima di iniziare a lavorare sull'ottimizzazione della velocità del tuo sito web, è meglio determinare qual è il suo tempo di caricamento attuale. Mentre lo fai, puoi anche identificare gli elementi che rallentano il tuo sito web.

Il prossimo passo per te sarebbe quello di impostare gli obiettivi di performance che desideri che il tuo sito web raggiunga. Ad esempio, il caricamento del nostro sito Web richiede sette secondi. Ciò potrebbe causare enormi perdite alla tua attività perché le statistiche mostrano che un terzo dei visitatori abbandona un sito Web se non viene caricato entro due secondi.

Questo ti aiuterà a capire che devi migliorare la velocità del tuo sito web di 5 secondi. Inoltre, dovrai assicurarti di sbarazzarti degli elementi pesanti che impiegano troppo tempo per essere caricati. Ricordare, web design minimalista è la nuova tendenza. Less is more nel mondo in cui viviamo ed è una delle migliori pratiche per velocizzare il tuo sito web.

Se il tuo obiettivo è ottimizzare la velocità del tuo sito Web a un livello decente, dovrai apportare alcune modifiche al layout, ai caratteri, alla tipografia, ai contenuti, ai componenti aggiuntivi e allo script. Una volta fatto, questo ti darà un significativo vantaggio in classifica rispetto ad altri giocatori sul mercato.

Quindi, come valuti la velocità del tuo sito web? È possibile utilizzare la seguente valutazione delle prestazioni a questo scopo.

Google Pagespeed Insights

Se stai cercando uno degli strumenti di valutazione della velocità del sito Web più autentici, allora Google Pagespeed Insights di Google è la risposta migliore. Questo strumento eseguirà una valutazione delle prestazioni sul tuo sito Web e ti offrirà informazioni dettagliate su ciò che sta rallentando il tuo sito Web.

Puoi utilizzare i consigli di Google Pagespeed Insights per aumentare la velocità del tuo sito web. Puoi accedere e utilizzare questo strumento dal tuo computer desktop e dal tuo smartphone.

Pingdom

Questo è probabilmente uno dei migliori strumenti per testare la velocità del tuo sito web. Pingdom offre una varietà di funzioni utili e tiene traccia della cronologia delle prestazioni del tuo sito web. Offrirà la tua raccomandazione su come migliorare il tempo di caricamento del sito web.

Le app Pingdom ti consentono di valutare la velocità del tuo sito Web per dispositivi basati su Android e iOS. Puoi acquistare sia la versione gratuita che quella a pagamento di questo servizio.

YSlow

Questo particolare può aiutare a tracciare statistiche, riassumere i tuoi componenti e identificare aree di miglioramento per aumentare la velocità del tuo sito web.

Calcolatore del budget delle prestazioni

Se desideri un altro strumento gratuito per valutare la velocità del tuo sito web, un calcolatore del budget delle prestazioni è un'opzione. Questo strumento aiuta a identificare il tipo di contenuto da utilizzare sul tuo sito per funzionare alla velocità ottimale.

Come puoi aumentare la velocità del tuo sito web?

Non hai bisogno di un professionista per velocizzare il tuo sito web. Ci sono alcune misure che puoi attuare da solo. 

Mantieni aggiornati i tuoi siti web

Mantieni aggiornati i tuoi siti web Se stai usando il Piattaforma WordPress, allora avresti molto di più di cui occuparti in termini di temi e plugin, assicurandoti che tutto sia aggiornato. I plugin e i temi installati sul tuo sito web influiscono sulla velocità del tuo sito. Gli sviluppatori rilasciano spesso aggiornamenti che aiutano a ridurre il carico di un plug-in o di un tema installato sul tuo sito web. Quando salti gli aggiornamenti, stai essenzialmente impedendo al tuo sito di diventare più veloce. L'unico problema con gli aggiornamenti è che gli aggiornamenti spesso tendono a danneggiare il tuo sito. Per evitare che ciò accada, suggeriamo di utilizzare a Staging di WordPress ambiente per testare gli aggiornamenti prima di eseguirli su un sito live. 

Passa a un hosting migliore 

Forse lo sai già, ci sono più di un servizio di hosting che puoi scegliere. Hosting condiviso, gestito e VPS sono il tipo più popolare di servizi di hosting e ognuno ha un impatto diverso sul tuo sito web. Nell'hosting condiviso, condividi il tuo server di hosting con altri siti web. Ad ogni sito viene assegnata una quota di spazio e larghezza di banda. Quando un sito web occupa più di quanto dovrebbe, gli altri siti web ne soffrono. I siti che diventano lenti potrebbero essere un segnale che qualcun altro sta consumando la tua larghezza di banda. Tempo di scegli un provider di hosting migliore come hosting gestito e VPS. I provider di hosting gestito più diffusi includono Kinsta, Pagely, WP Engine, FlyWheel, ecc. I piani di hosting differiscono in base alle tue esigenze e alle dimensioni del tuo sito web.

Pulisci il tuo sito (se hackerato)

Molte volte, i siti Web diventano lenti perché lo è infettato da malware. Gli hack hanno un impatto sul tuo sito Web perché, a tua insaputa, il tuo sito esegue processi dannosi (come l'invio di e-mail di spam) mentre esegue anche processi regolari. Per scoprire se il tuo sito è stato violato, devi prima scansionare il tuo sito web alla ricerca di malware. Ci sono molti plugin di sicurezza tra cui scegliere, ma assicurati di usarne uno che esegua i suoi processi sul proprio server. In questo modo, il plug-in di sicurezza non sovraccaricherà il tuo sito. Una volta rilevata la scansione e il malware, è ora di pulire il sito. In genere, i plug-in di sicurezza hanno un tempo di risposta che varia da poche ore a pochi giorni. Questo può rivelarsi pericoloso più ritardi, maggiori sono le possibilità che Google scopra e penalizzi il tuo sito compromesso. Quando hai poco tempo, meglio utilizzare una rimozione malware automatizzata che pulisca il tuo sito con il clic di un pulsante. Dai MalCare's Rimozione automatica del malware un tentativo. 

Ottimizza le immagini 

Le immagini sono uno dei motivi principali per cui i siti web diventano lenti. In generale, il 20% del peso totale di una pagina web è dovuto alle immagini. Nel complesso hanno un impatto enorme sulla velocità del sito. Non significa che dovresti smettere di usare le immagini. Invece, devi prendere alcune misure come ridurre le dimensioni delle immagini. Usa solo il formato JPEG e JPG in quanto tendono ad essere più leggeri rispetto al PNG. Esistono molti siti Web gratuiti che aiutano a ridurre le dimensioni delle immagini come Tiny PNG, Compress JPEG, ecc. Puoi ridurre in blocco le immagini già caricate sui siti Web utilizzando ShortPixel, WP Semrush, ecc. 

Ottimizza le immagini

Content Delivery Network

Content Delivery Network (CDN) rappresenta un insieme di server distribuiti in varie località del paese o del mondo. Il compito della rete di distribuzione dei contenuti è fornire contenuti ai suoi utenti finali locali.

Quando ospiti un sito Web su un server, tutte le richieste degli utenti arrivano allo stesso hardware. Per questo aumenta il tempo per rispondere alla richiesta di ogni utente. Pensalo come se i clienti fossero in fila per essere serviti e tu avessi un solo server allo sportello.

I server CDN garantiscono di servire i loro utenti finali locali e quindi puoi evitare di ridurre la velocità a causa dell'aumento del traffico per qualsiasi motivo.

Usa meno plugin

Sebbene i plug-in siano un componente comune del sito Web, ciascuno di questi componenti di terze parti rende il tuo sito Web più pesante. Più plugin hai, più tempo impiegherà il caricamento del tuo sito web. Pertanto, utilizzare meno plug-in o almeno ridurre il numero sul tuo sito Web esistente può sicuramente essere una delle migliori pratiche per velocizzare il tuo sito Web.

Innanzitutto, devi eseguire una valutazione delle prestazioni e determinare quali plug-in sono responsabili del lento tempo di caricamento del tuo sito web. Una volta che conosci la risposta, elimina i plug-in e osserva una differenza visibile nella velocità del tuo sito web.

Riduci i tuoi file CSS e JavaScript

Troppi file CSS e JavaScript sul tuo sito web possono anche rallentarne le prestazioni. Troppi di questi file possono portare a un aumento maggiore del numero di richieste HTTP ogni volta che i visitatori desiderano accedere a file particolari.

Ridurre il numero di file CSS e JavaScript migliorerà drasticamente la velocità del tuo sito web. Un'ampia gamma di strumenti può aiutarti a identificare e ridurre rapidamente i tuoi file CSS, JavaScript e HTML. Ad esempio, puoi utilizzare strumenti come Minificatore di script, Will Peavye Grugnito.

Sfrutta la memorizzazione nella cache del sito web

Memorizzazione nella cache del sito web Se riscontri sempre un volume elevato di traffico verso il tuo sito Web, questo rallenterà sicuramente la velocità del tuo server a causa del sovraccarico delle richieste. Puoi utilizzare la memorizzazione nella cache del sito Web, un processo che memorizza la versione più recente del tuo sito Web sul server di hosting fino a quando non aggiorni il tuo sito Web.

In questo modo, il tuo sito Web non ha bisogno di essere visualizzato più e più volte e il server può acquisire l'immagine del tuo sito Web nella cache e inviarla agli utenti richiedenti. Tuttavia, devi ricordare che l'approccio all'utilizzo della memorizzazione nella cache del sito Web dipenderà dal tipo di piattaforma su cui è costruito il tuo sito Web.

Ad esempio, il tuo sito Web è stato creato su WordPress. In questo caso, puoi utilizzare il W3 Super Cache or W3 Total Cache plugin per abilitare la memorizzazione nella cache del sito web.

Nel caso in cui utilizzi un server dedicato o un VPS, puoi persino impostare la memorizzazione nella cache nelle impostazioni generali lì. D'altra parte, se utilizzi un server condiviso, non è disponibile alcun servizio di memorizzazione nella cache del sito Web.

Ottimizzazione del database

Puoi ottimizzare il tuo database per aumentare efficacemente la velocità del tuo sito web. L'utilizzo di CMS con plug-in complessi e l'aumento del database alla fine rallenterà le prestazioni del tuo sito web. Pertanto, devi ottimizzare il tuo CMS e utilizzare solo plug-in minimi secondo le tue esigenze.

Abbiamo intervistato diversi esperti di sviluppo web e marketing digitale sul tema della velocità dei siti web. Ecco le loro risposte;

 

Mike Shaw, responsabile del team di marketing su Internet presso Marketing della torre, cita;

Perché ritieni che la velocità del sito web sia importante?

La velocità del sito web è un noto fattore di Google per aiutare i siti web a posizionarsi meglio. Google vuole che i siti web si carichino rapidamente per garantire agli utenti un'esperienza utente eccezionale. I siti Web più lenti hanno maggiori probabilità di avere utenti che rimbalzano, il che vanifica l'intero scopo di acquisire quel traffico in primo luogo.

Quali tecniche di codifica, strumenti o plugin utilizzi per migliorare la velocità del sito web?

Per aiutare a migliorare la velocità del sito, mi assicuro di comprimere sempre i file del sito web. Ciò consente al tuo server di offrire file di dimensioni più piccole che possono essere caricati e trasferiti più velocemente. Il metodo che uso per comprimere i file si chiama Gzip che di solito è configurato sul tuo server web.

Quali strumenti di test di velocità preferisci utilizzare e perché?

Varvy.com.pagespeed è il mio strumento preferito perché identifica quali file stanno rallentando il tuo sito Web e offre suggerimenti sulle migliori pratiche per correggere questi problemi.

Bob Buffone, CTO presso YOTTAA, scrive;

Perché ritieni che la velocità del sito web sia importante?

Nell'odierno mondo dell'iperconnettività, migliaia di aziende sono costantemente in competizione per attirare l'attenzione dei tuoi clienti online. Ma faresti meglio a catturare la loro attenzione rapidamente. Gli studi hanno dimostrato che se una pagina non si carica in 3 secondi, il 57% degli acquirenti passerà a un altro sito. Dopo otto secondi, il quarantasette percento non solo se ne andrà, ma non tornerà mai più al tuo marchio. Un sito di eCommerce è spesso la prima impressione che un cliente ha del tuo marchio. Le scarse prestazioni del sito si traducono in frequenze di rimbalzo più elevate e lasciano impressioni negative sui consumatori di un marchio, che spesso ritengono che i siti a caricamento lento stiano sprecando il loro tempo. Di conseguenza, i marchi con pagine Web a caricamento lento registrano conversioni inferiori e un ROI inferiore sulla spesa di marketing per indirizzare il traffico al sito.

Quali tecniche di codifica, strumenti o plugin utilizzi per migliorare la velocità del sito web?

Ci sono molti modi in cui gli sviluppatori web possono migliorare la velocità del sito web ottimizzando Javascript, codice personalizzato, HTML e immagini manualmente. Tuttavia, dopo aver ottimizzato alcuni dei più grandi marchi nella vendita al dettaglio negli ultimi dieci anni, abbiamo scoperto che avere una piattaforma di automazione è più efficace nel migliorare la velocità del sito web. Queste piattaforme risolvono quotidianamente i problemi di migliaia di siti di eCommerce, monitorando tecnologie di terze parti e creando ottimizzazioni per innumerevoli casi d'uso. Piuttosto che cercare di individuare l'origine di un problema che il loro sito Web sta affrontando, un approccio automatizzato alle prestazioni del sito consente agli sviluppatori Web la libertà di concentrarsi su altre iniziative strategiche.

Quali strumenti di test di velocità preferisci utilizzare e perché?

Usiamo spesso WebPageTest e Ghostery per valutare la velocità e l'infrastruttura di Siti di e-commerce. Si tratta di strumenti di terze parti indipendenti ampiamente accettati in tutto il settore. Ghostery fornisce ai siti informazioni sul numero di tecnologie di terze parti, come chat dal vivo, personalizzazione e recensioni degli acquirenti, sul loro sito Web, che possono ritardare significativamente i tempi di caricamento della pagina. WebPageTest aiuta i siti Web a valutare la velocità del proprio sito attraverso informazioni come il tempo di il primo byte e il tempo per completare il documento e persino dare loro voti sulle prestazioni del loro sito.

 

Jackie Tihanyi, specialista di marketing digitale presso Fisher Unitec scrive;

La velocità del sito web è importante per il esperienza utente complessiva. Se una pagina web ha un tempo di caricamento lungo, quelle pagine avranno tassi di rimbalzo e di uscita più elevati, nonché un tempo medio sulla pagina inferiore.

Per aiutare a ottimizzare la velocità del sito Web, consiglio di utilizzare strumenti come Imagify per aiutare con l'ottimizzazione delle immagini, WP Fastest Cache per il rendering e WP Youtube Lyte per il caricamento dei video.

Uno dei miei strumenti preferiti per la velocità della pagina è PageSpeed ​​Insights di Google. Questo strumento analizza il contenuto della tua pagina web e quindi genera suggerimenti per rendere la pagina più veloce. Un altro strumento che mi piace usare è GTmetrix. Questo strumento gratuito analizza la tua pagina web, fornisce un punteggio complessivo e ottimizzazioni per velocizzare il caricamento della pagina.

 

Conclusione

Tutti sviluppiamo siti web con marketing in mente. Anche se non sei nel settore dell'e-commerce, c'è ancora l'aspettativa di alcune entrate significative dal tuo sito web. La velocità di caricamento ottimale del sito alla fine porta a un buon flusso di entrate. Inoltre, tutti gli sforzi profusi per fornire informazioni pertinenti e contenuti di qualità agli utenti sarebbero vani poiché i visitatori non vogliono aspettare. Qualsiasi ritardo può far sì che non vedano mai la tua pagina. La bassa velocità può ostacolare in modo significativo le conversioni e la presenza online. 

Come imprenditori, anche noi siamo utenti di Internet. Tutti apprezziamo un sito web veloce ed efficiente. Lo stesso vale anche per i tuoi utenti. Richiedono risposte immediate e pertinenti, quindi per la salute della tua attività, la velocità è un criterio che deve essere soddisfatto. È pertinente qui menzionare la classica teoria del marketing mondiale: la presenza di un'impresa ha l'unico scopo di soddisfare il cliente. Nel mondo online, fornire una buona esperienza utente è vitale e può essere efficace guida il tuo successo aziendale.

 

angelo frisina luce solare media

Autore Bio

Angelo è coinvolto nel mondo creativo dell'IT da oltre 20 anni. Ha creato il suo primo sito Web nel 1998 utilizzando Dreamweaver, Flash e Photoshop. Ha ampliato le sue conoscenze e competenze imparando una gamma più ampia di abilità di programmazione, come HTML/CSS, Flash ActionScript e XML.

Angelo ha completato la formazione formale con il programma CIW (Certified Internet Webmasters) a Sydney in Australia, apprendendo i fondamenti fondamentali del networking di computer e come si relaziona con l'infrastruttura del world wide web.

Oltre a gestire Sunlight Media, Angelo ama scrivere contenuti informativi relativi allo sviluppo di app e web, marketing digitale e altri argomenti relativi alla tecnologia.