fbpx
gutenberg-editor di wordpress

Ti presentiamo Gutenberg, il nuovo editor di WordPress

Negli ultimi anni, la comunità di sviluppo dietro WordPress ha lavorato a una revisione completa dell'editor di pagine e post, il primo cambiamento significativo nell'editor dall'inizio di WordPress. Il nuovo editor, intitolato Gutenberg, è stato ora rilasciato nello store ufficiale di WordPress Plugin, a disposizione del pubblico per la prova.

Costruito utilizzando moderne tecnologie web come React, Gutenberg è un tentativo di dare a questo componente principale del CMS un nuovo aggiornamento. Mentre ancora nelle fasi iniziali, Gutenberg cambia drasticamente molte funzionalità dell'editor familiare, che presenta sia punti di forza che svantaggi.

Questo post sul blog esaminerà il nuovo editor e cosa c'è in serbo per il futuro di WordPress.

Chi era Johannes Gutenberg?

Chi era Johannes Gutenberg? Johannes Gutenberg era un rinomato stampatore, editore, orafo e inventore tedesco. È famoso per aver introdotto e gettato le basi della stampa in Europa attraverso la sua macchina da stampa meccanica e mobile.

Proprio come gli sforzi pionieristici di Gutenberg, il nuovo editor di WordPress funge da trampolino di lancio per un ecosistema WordPress più ampio. L'editor Gutenberg WordPress funziona a favore di sviluppatori di plugin, agenzie, sviluppatori, sviluppatori principali, sviluppatori di temi, utenti e host web.

Provando Gutenberg

Ora che Gutenberg è stato rilasciato pubblicamente, può essere installato direttamente dal Sito WordPresso la sezione Plugin della tua dashboard.

Se desideri provare Gutenberg prima di installarlo sul tuo sito, WordPress lo ha reso facile da fare, tramite questo demo live.

Ti presentiamo Gutenberg, il nuovo editor di WordPress

La differenza più immediatamente evidente in Gutenberg è la revisione completa dell'interfaccia utente. Sarai immediatamente accolto con una rappresentazione visiva, intesa per essere il più vicino possibile al prodotto finale. Gli utenti che hanno familiarità con le piattaforme di blog Medium o Ghost noteranno alcune somiglianze nell'interfaccia utente e nel layout generale.

Gutenberg introduce il concetto di “blocchi” di contenuto, componenti modulari che possono essere aggiunti insieme per costruire una pagina. I tipi di blocchi includono Paragrafo, Intestazione, Immagine, Video, Colonne, Pulsanti e altro. Questo non è dissimile dai plugin come WPBakery Page Builder, sebbene questa funzionalità sarà integrata direttamente in WordPress.

Un altro importante miglioramento è il suo supporto sui dispositivi mobili. La modifica di post e pagine sul classico editor di WordPress era spesso laboriosa sui dispositivi mobili. Il progetto Gutenberg ha chiaramente tenuto in grande considerazione questo aspetto.

L'“Editor di codice” (precedentemente “Editor di testo”) è ancora disponibile per coloro che desiderano scrivere direttamente il proprio HTML e CSS, ricevendo un layout aggiornato e più minimale.

Come usare Gutenberg

L'editor Gutenberg è la sostituzione del tradizionale editor classico di WordPress per modificare pagine e post. Come editor WordPress completo e moderno, Gutenberg viene fornito con blocchi individuali. Significa che gli utenti non devono più concentrarsi su un'area di contenuto specifica.
Il nuovo editor è dotato di una vasta gamma di miglioramenti e funzionalità. I nuovi miglioramenti e funzionalità riguardano l'interfaccia utente, il trascinamento della selezione, l'accessibilità e altre aree funzionali di WordPress. Ad esempio, il nuovo menu all-in-one ora viene fornito con una dashboard WordPress dedicata. Puoi anche utilizzare il menu della dashboard per testare e visualizzare una varietà di elementi dell'editor di WordPress.

Se vuoi un aspetto più minimalista, puoi andare alle tue impostazioni post nell'editor di Gutenberg e sbarazzarti della barra laterale di destra. Ricorda che i blocchi dell'editor di Gutenberg WordPress continuano ad evolversi ed espandersi. Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di utilizzare il nuovo editor per creare contenuti più ricchi e impeccabili che integrino ogni pagina e post all'interno di WordPress.

Ma la nuova versione è più di un semplice editor di pagine/post: ti consente di giocare con barre laterali, widget, piè di pagina e intestazione. Con Gutenberg, puoi suddividere i tuoi contenuti in più blocchi. Ad esempio, puoi utilizzare blocco immagine, blocco citazione, blocco pulsante, blocco paragrafo e blocco titolo.

Come disattivare Gutenberg.

Come disattivare Gutenberg In WordPress 5.5, Gutenberg è un editor predefinito. Ma una volta che aggiornamento al nuovo WordPress, puoi scegliere di disabilitare l'editor Gutenberg. L'idea è di mantenere alcune delle funzionalità di un classico editor di WordPress. Significa che puoi continuare a utilizzare WordPress come hai fatto per anni.

In effetti, hai tempo fino al 31 dicembre 2021 per familiarizzare con Gutenberg e quindi effettuare una transizione completa al nuovo editor.

Le tue tre opzioni di disabilitazione sono:
1. Installare il file vecchio plugin per l'editor di WordPress
2. Installa e poi disabilita il plugin WordPress Gutenberg.
3. Disabilita l'editor Gutenberg WordPress tramite il codice.

Cosa sono i blocchi di Gutenberg?

Il fatto è che il classico editor di WordPress era rigorosamente un editor di testo con una combinazione di pulsanti di formattazione che ricordano Microsoft Word. L'editor Gutenberg, tuttavia, utilizza un approccio basato su blocchi. Consente agli utenti una maggiore libertà di implementare una moltitudine di modifiche in post e pagine.

Ora non hai bisogno di un plug-in di tabella diverso per includere una tabella nel tuo contenuto. Attraverso l'editor Gutenberg, gli utenti possono ora includere un blocco tabella. Significa che puoi scegliere righe e colonne e iniziare subito ad aggiungere i tuoi contenuti.

Come uso i blocchi di Gutenberg?

Puoi includere blocchi per immagini, video, audio, gallerie, elenchi e persino ogni paragrafo. Ad esempio, puoi modificare gli attributi del contenuto verso l'alto e verso il basso e quindi modificarli come blocchi separati per creare contenuti avanzati. Nonostante il nuovo approccio, il nuovo editor Gutenberg di WordPress è abbastanza semplice e facile da imparare.

C'è anche una directory dei blocchi all'interno del direttore dei plugin che viene fornita con i singoli plugin dei blocchi. Questi plugin di blocco sono relativamente piccoli e forniscono un blocco Gutenberg. Un'altra caratteristica distintiva di Gutenberg sono i modelli a blocchi che consentono di condurre una personalizzazione completa sulla pagina.

Pensa ai modelli di blocco come a un nuovo concetto nel nuovo editor di blocchi di WordPress. È possibile utilizzare modelli di blocchi per creare e condividere layout di blocchi univoci predefiniti. In definitiva, i modelli di blocchi creano più spazio per consentire all'editor di blocchi di Gutenberg di funzionare come generatore di pagine.

Quindi, assicurati di cercare modelli di blocchi specifici che permettano all'editor di blocchi di Gutenberg di evolversi come generatore di pagine. Usa l'icona "+" nell'angolo in alto a sinistra dello schermo per ottenere i modelli di blocco registrati. Vedrai una scheda separata di "Modelli" e "Blocchi" nel tuo menu e passerai avanti e indietro per rivedere le opzioni.

Con i modelli a blocchi, ora è semplice creare layout e pagine di post belli e complessi. Il trucco consiste nell'usare una combinazione specifica di blocchi con una corrispondenza adeguata. Nell'editor Gutenberg, puoi esplorare e individuare nuovi modelli di blocchi per numerosi temi.

Gutenberg Vs Editor classico

Gutenberg Vs Editor classico A differenza della versione classica, l'editor Gutenberg ha più spazio di scrittura per gli schermi più piccoli. Se usi il tuo laptop per modificare e gestire post o pagine di WordPress, Gutenberg si presenterà come un piacevole aggiornamento.

La scrittura è ancora l'obiettivo principale di Gutenberg ed è riuscita a eliminare diverse distrazioni dalla versione classica. La navigazione dell'editor Gutenberg lo rende anche più utilizzabile. Ma l'aspetto visivo di Gutenberg è significativamente più moderno e chiaro rispetto al classico editor di WordPress.

 

Qual è meglio Gutenberg o Elementor?

Se fai parte del panorama WordPress, la scelta non potrebbe essere più ovvia. In confronto, c'è più flessibilità per operare e personalizzare con Gutenberg rispetto a Elementor. Sebbene entrambi i prodotti siano dotati di personalizzazione e funzionalità uniche per migliorare il sito Web, Gutenberg porta l'esperienza dell'utente a un livello superiore.

In effetti, Gutenberg continuerà a rilasciare più funzionalità e opzioni di personalizzazione che renderebbero l'esperienza dell'utente più fluida. Inoltre, non devi più scrivere all'interno di un grande editor di contenuti concentrato che fa la differenza.

Ho bisogno di Gutenberg se ho Elementor?

Con Gutenberg, tutto si riduce a un blocco e questo significa che non devi generalizzare il diverso tipo di contenuto. Puoi praticamente utilizzare singoli blocchi per aggiungere qualsiasi tipo di contenuto al tuo sito web. Inoltre, l'editor Gutenberg è meno fastidioso di Elementor a causa del suo aspetto minimalista.

Se hai avuto la possibilità di utilizzare Elementor, troverai la compatibilità, il design, la navigazione e l'esperienza complessiva molto migliori nell'editor Gutenberg. Con un approccio basato su blocchi dal menu, gli utenti possono dare un'occhiata più da vicino alla loro struttura dei contenuti in un batter d'occhio. I blogger si renderebbero anche conto che l'esperienza di blogging è migliore tramite l'editor Gutenberg grazie al nuovo set di funzionalità.

Svantaggi di Gutenberg

Mentre Gutenberg porta un'esperienza fresca e nuova al familiare sistema di gestione dei contenuti, l'esito generale del progetto deve ancora essere determinato. Sebbene l'attuale piano sia di fornire Gutenberg con WordPress entro la versione 5.0, sembra che ci siano ancora alcuni bug da risolvere. Le recensioni nel negozio Plugin sono state in gran parte sfavorevoli, in egual parte a causa di problemi tecnici e utenti resistenti ai grandi cambiamenti.

Una delle caratteristiche principali che molti dovrebbero includere è il supporto Markdown. Poiché questo è diventato un modo standard di scrivere HTML su molte piattaforme, si spera che questo venga implementato nelle versioni successive.

Conclusione

Poiché il progetto è ancora nuovo, è probabile che ci saranno miglioramenti significativi all'editor Gutenberg nelle prossime settimane e mesi. Anche se potrebbe essere troppo presto per sceglierlo come editor predefinito, Gutenberg è senza dubbio un'aggiunta promettente all'ecosistema di WordPress e che svolgerà un ruolo significativo nel futuro del sistema di gestione dei contenuti.

 

angelo frisina luce solare media

Autore Bio

Angelo è coinvolto nel mondo creativo dell'IT da oltre 20 anni. Ha creato il suo primo sito Web nel 1998 utilizzando Dreamweaver, Flash e Photoshop. Ha ampliato le sue conoscenze e competenze imparando una gamma più ampia di abilità di programmazione, come HTML/CSS, Flash ActionScript e XML.

Angelo ha completato la formazione formale con il programma CIW (Certified Internet Webmasters) a Sydney in Australia, apprendendo i fondamenti fondamentali del networking di computer e come si relaziona con l'infrastruttura del world wide web.

Oltre a gestire Sunlight Media, Angelo ama scrivere contenuti informativi relativi allo sviluppo di app e web, marketing digitale e altri argomenti relativi alla tecnologia.

2 Commenti

  • Numero Luglio 12, 2021 a 6: 44 am

    Bel post.. è molto utile e informativo

  • Angelo Frisina Luglio 23, 2021 a 7: 45 pm

    Grazie, apprezziamo il tuo feedback.